Premio DIETROLEQUINTE

Comincia il Fetival della Canzone e parte il premio  speciale Dietrolequinte…dell’Ariston!

Main Sponsor: testata_enelsoleENEL

Sostiene l’iniziativa la Regione Puglia la Provincia di Foggia con “L’Unione dei Reali 5 Siti”

Il Festival parte stasera e sarà sicuramente pieno di tantissime sorprese dentro e fuori l’Ariston: una esterna al teatro ci riguarda molto da vicino. Si tratta, infatti, di un’inedita iniziativa legata per l’occasione all’evento sanremese e che nasce proprio con questa sessantunesima edizione che rilancia il Festival verso l’ambito traguardo del settantesimo compleanno. Un nuovo premio dedicato, non ad artisti o a personaggi popolari, come sarebbe quasi logico pensare, ma bensì a quella umanità che, pur non apparendo molto in tv o sui media, rappresenta la colonna portante di ogni tipo di grande manifestazione o evento, siano essi musicali, cinematografici teatrali e culturali. Ed è stata pensata proprio in questo senso e cioè voler assegnare un riconoscimento a quelle persone che lavorano proprio “dietro le quinte” di un palcoscenico, questa prima volta dell’Ariston, o di qualunque altro teatro o set chiuso o all’aperto.

Dietro a questi grandi eventi pochi sanno che ci sono personaggi altrettanto importanti, anzi indispensabili al successo della manifestazione stessa, che non vanno quasi mai all’onore delle cronache perché il loro compito non è di apparire, ma di costruire e operare per conto del successo altrui. Pensiamo, nel caso di Sanremo, ai musicisti, agli scenografi, ai parolieri, arrangiatori, agli stessi direttori d’orchestra, ai registi, piuttosto che ai tecnici del suono e delle luci, a funzionari Rai (come in questo caso) la cui responsabilità ricade su di loro, soprattutto quando le cose non vanno come dovrebbero, ma anche alla categoria dei giornalisti, agli addetti alla sicurezza, alle forze dell’ordine, ai volontari della Croce Rossa sempre impegnati per garantire il pronto intervento. Insomma anche tutti questi “comuni lavoratori” hanno il sacrosanto diritto a qualche applauso. Un premio, dunque, la cui denominazione, “Dietrolequinte”  rappresenti tutte queste categorie di operatori di settore poco noti al grande pubblico. Di questa iniziativa l’ideatore, nonché nostro direttore Ilio Masprone (anche presentatore per l’occasione), aveva chiesto per primo un parere al collega Mario Luzzato-Fegiz del Corriere della Sera il quale si è subito complimentato per la bella idea dando la disponibilità ad essere presente nella serata, ma anche a sostenere il “peso” di Presidente di questa speciale Giuria 2011 composta anche da: Marinella Venegoni (La Stampa), Dario Salvatori (Rai Uno), Paolo Giordano (Il Giornale) e da Angela Calvini (L’Avvenire). Una Giuria prestigiosa che ha segnalato i seguenti nominativi: Mario MAFFUCCI (per 18 anni al Festival e 4 come capo struttura); Gaetano CASTELLI (storico scenografo del Festival); Simona ERCOLANI (Autrice del Festival); Vincenzo MOLLICA (Decano degli Inviati Rai); Walter VACCHINO (Patron dell’Ariston): le motivazioni sono state lette direttamente al momento della premiazione e, ieri sera, sono stati premiati nel corso del primo Gran Galà del Festival di fronte a 200 Invitati d’Onore. Sul numero di Festivalnews (Quotidiano Ufficiale del Festival, che compie 22 anni), di domani ci sarà un approfondito resoconto anche fotografico.

PannelloRetropalco

L’evento del Gran Galà del Festival, altra novità di questo 61° Festival, si è svolto nel Salone delle Feste del Royal Hotel Sanremo, diretto da Marco Sarlo, ha avuto la partecipazione di illustri ospiti, istituzioni e invitati che hanno assistito anche al battesimo del premio.

A sostenere l’iniziativa un main sponsor di assoluto prestigio, l’ENEL, in collaborazione con la Regione Puglia, Provincia di Foggia e “l’Unione dei 5 Reali Siti” composti dai Comuni di Carapelle, Ordona, Orta Nova, Stornare e Stornarella, coordinati dall’imprenditore Luigi Ferrazzano (sosia ufficiale di Roberto Benigni), che ha fornito tutti gli alimenti per un eccezionale menù apprezzato dagli ospiti: un menù creato appositamente per l’occasione da un’equipe di chef pugliesi, unitamente a quelli delle cucine del Royal Hotel. L’Unione dei 5 Reali Siti non è nuova a queste apparizioni festivaliere; infatti, si ricorderà che l’anno scorso erano presenti ad un’altra importante occasione che si è svolta al Victory Morgana Bay, sempre con una nostra iniziativa: anche in quell’occasione gli oltre 200 ospiti avevano avuto modo di degustare un ottimo menù. Ma la serata ha avuto anche un aspetto di “colore” per la presenza delle due finaliste del concorso Miss ”Eva 3000” e Miss” Vip” Festival Sanremo 2011; Ludovica Colombotto-Rosso di Torino e la studentessa Greta Grossi di Sanremo, mentre erano presenti anche le Miss in carica 2010 Miss” VIP” Irene Giovani e Miss” Eva 3000” Noemi Giangrande, presentate da Luciano Castro P.R. del Gruppo Editoriale Piscopo; si è poi continuato con la parte artistica diretta da Angelo Giacobbe, che ha proposto la giovane musicista dell’Orchestra Sinfonica di Sanremo, Caterina BERGO (all’Arpa) che ha intrattenuto i commensali nel corso del Dinner; poi ha fatto seguito la premiazione e successivamente una rivelazione artistica di Bordighera, Veronica RUDIAN che, al pianoforte, ha eseguito un suo brano inedito: “Il tuo canto e sempre nel mio cuore”; di questa giovane ne sentiremo presto parlare perché la settimana prossima volerà ancora a Londra per firmare il suo primo contratto nientemeno che con la casa discografica di Sally Mc Cartney (figlia di Paul), con la quale inciderà subito un primo CD contenente 12 suoi pezzi inediti; in arrivo invece dall’Isola di Malta la “guest star” del pop internazionale Ira LOSCO, nota anche in Italia per aver lavorato con Gigi D’Alessio e Claudio Baglioni, ma anche per aver partecipato, su Rai Due, al concerto di Natale che l’anno scorso è stato registrato a Malta; infine, il maestro Freddy Colt ha continuato la serata musicale con il suo Swing Quintett, per la delizia degli estimatori di questo stile che ricorda gli anni ’50.

Al termine per tutte le Signore presenti una Rosa per San Valentino, offerti dall’eccellente ibridatore sanremese Antonio Marchese, insieme ad altri omaggi del Royal Hotel e dello stilista dei capelli Aldo Cassarino, ma anche la prima copia del quotidiano Festivalnews uscita appositamente per l’importante serata, con qualche ora di anticipo.

Domani il resoconto finale con tante fotografie e i nomi dei partecipanti.

Simona De Melas

Let us know your thoughts about this topic

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.