Sinfonia Italiana e la mia Squadra vincente

Sono passati poco più di due anni (2014) da quando, al Teatro Sociale di Biella in Piemonte, abbiamo realizzato la Prova Generale dell’inedito spettacolo “Sinfonia Italiana”, un crossover musicale che parte da Monteverdi a Piovani, da Morricone a Verdi, passando da Rossini a Lucio Dalla. Un big-show che ha letteralmente entusiasmato i circa 600 presenti che non si aspettavano di assistere ad una rappresentazione così imponente e senza interruzioni della durata di oltre 120 minuti, suddivisi in due tempi. Va detto che nei tre giorni di prove precedenti tutti i solisti avevano creato un’atmosfera davvero straordinaria tanto da accorgersene anche il Sindaco di allora che ci ha seguito per tutto il periodo. Alla fine è stato un trionfo generale con la promessa di ritornare. Nella foto accanto, a parte il sottoscritto, della squadra fanno parte il maestro de La Scala di Milano, Stefano Salvatori (nostro direttore d’Orchestra), il virtuosissimo pianista cubano Marcos Madrigal; Romolo Tisano un eccezionale tenore romano; la cantante pop italo-egiziana Nair, la violinista russo-tedesca Natasha Korsakova (erede del grande Korsacov) e i due ballerini Lucia Colosio e Giulio Galimberti, allievi della scuola Bolshoi di Mosca. Naturalmente vanno citati i 54 professori dell’Orchestra e il favoloso Coro di 40 maestri i quali, tutti insieme, hanno contribuito al successo della serata. Nella foto manca il regista e coreografo Max Volpini, anche lui collaboratore de La Scala. Dopodiché il debutto ufficiale è poi avvenuto nei prestigiosi Giardini della Reggia di Caserta, esattamente a fine giugno del 2015: anche lì è stato un grande successo con 2500 presenze.

 

Let us know your thoughts about this topic

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.