Scajola, politico di razza…

L’amicizia personale e del tutto disinteressata tra il sottoscritto e l’On. Claudio Scajola, parte da molto lontano ed è sempre stata basata sul rispetto e la stima reciproca: tuttavia un politico da una parte ed un giornalista dall’altra. Imperiese lui, torinese io, ci conosciamo da oltre 30 anni, da quando cioè sono arrivato in questa Provincia ligure con l’incarico di organizzare una redazione per quel grande quotidiano che è stato la Gazzetta del Popolo. Le nostre interviste risalgono fin dai tempi in cui Scayola è stato Sindaco di Imperia la prima volta e poi via via fino a quando è diventato più volte Ministro di questa nostra Repubblica, oggi un po’ acciaccata.

Un uomo, l’Onorevole, che discende da una famiglia di razza politica non indifferente, che molto ha fatto per questa Provincia e che nel tempo ha dimostrato di saper “giocare” con la politica come faceva la vecchia Democrazia Cristiana. Perché lui, da lì arriva. Da qual Centro che è stato fondamentale per la formazione di questo Paese dove, giorno dopo giorno, però, quella politica di un tempo, purtroppo, pare scomparsa definitivamente. Ma siccome proprio in politica non si può e non si deve “mai dire mai”, personalmente sono più che certo che Claudio Scajola avrà ancora una parte importante nella storia della politica odierna: non passerà molto tempo che ne vedremo di novità, perché gli Scajola che sono, appunto, politici di razza, anche se cascano poi si rialzano più forti di prima. Lui lo ha già dimostrato.

Let us know your thoughts about this topic

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.